Quello tra L’Opera e Veneta Cucine è un rapporto fatto di fiducia e ammirazione, che dura nel tempo e nel tempo si rafforza. Qualche giorno fa Luigi ha incontrato Lucio Corrò, direttore generale di Veneta Cucine e ha colto l’occasione per rivolgergli qualche domanda per i nostri lettori.

IMG_0191

1) Innovazione e tradizione: se dovesse attribuire un peso ai due fattori che guidano l’ideazione e la creazione di una cucina Veneta, quale percentuale assegnerebbe all’una e all’altra?

Sicuramente un 70% e un 30%.

 La mission di Veneta Cucine:
produrre cucine
ponendo il sapere artigianale
al servizio dell’innovazione del gusto
e rendere il design
un valore accessibile.

veneta_cucine_poster
2) Come si tiene viva la creatività in un gruppo consolidato nato quasi cinquanta anni fa? 

E’ molto difficile. Deve essere nel DNA dell’Azienda, e noi l’abbiamo! La fortuna è di avere una proprietà molto attenta al mercato e una produzione quasi totalmente interna. Questo ci permette, in tempi brevissimi, di lanciare/aggiornare nuovi prodotti. Naturalmente collaboriamo con delle agenzie di ricerca e osservazione dei mercati e delle loro evoluzioni, ma sopratutto della  nascita e della crescita delle varie (internazionali) culture sociali. Queste sono realmente quelle che tracciano il futuro.  

F2M1411014

3) Com’è cambiato nel tempo il rapporto con il cliente, lato comunicazione e customer care?

Se per “cliente” intendiamo il privato, moltissimo.

Ormai l’azienda ha abbandonato la linea di comunicazione Agente/Mobiliere/Privato e affronta, tramite tutti i canali social, la linea Azienda/privato direttamente,  per la massima soddisfazione di quest’ultimo. 

veneta_direttore_generale

Venite a trovarci nel nostro showroom in Piazza Enrico Martini 9, e scegliete la cucina più adatta alle vostre esigenze. Luigi e il nostro team di architetti sono a disposizione per creare con voi la migliore combinazione di colori, materiali, forme. Vi aspettiamo!

Pin It on Pinterest

Share This